indice
hanno detto

BLOW UP
Il disco del ritorno di Andrea Tich, di cui gli esegeti del pop italiano ricorderanno il culto "Masturbati" su Cramps nei '70, prodotto da Claudio Rocchi e con Hugh Bullen al basso, pietra miliare di una canzone freak nostrana, è contenuto nel package dell'operazione "Con questi occhi" (trovate informazioni su www.myspace.com/con_questi_occhi o su www.ilmondodioz.it), coordinata da Luca Gennai e catalogo di una mostra di dipinti fatti per sensibilizzare una serie di problematiche intorno agli handicap, con beneficenza e tutto il resto. "le strane canzoni" sono canzoni lunari e fuori dal giorno che ci fanno ritrovare un Tich ispirato, sempre coadiuvato dalle percussioni e dalla partnership creativa di Claudio Panarello. Inevitabilmente qua e là affiora la lateralità dell'artista di frontiera che ha una concezione tutta sua, ma è questo alla fine che rende speciale la cosa. Bentornato.

Christian Zingales