“ANDREA TICH Nato ad Augusta, in provincia di Siracusa, da padre di Fiume e madre di Francoforte, Andrea Tich muove i primi passi in ambito musicale pri- ma con gli Empty Hats e successivamente con i Bazaar, con i quali prende parte ad alcuni festival intorno alla metà degli anni '70. Influenzato dai Beatles come da Frank Zappa e deciso a intraprendere una carriera professionisti- ca, nel 1977 abbandona la Sicilia e si trasferisce a Milano; qui, grazie al dj Michelangelo Romano, entra in contatto con Gianni Sassi della Cramps, che gli offre la possibilità di registrare un disco. Vede così la luce MASTURBATI (1978, ristampato nel 2005 dalla Edel), album all'insegna di un can- tautorato stralunato e vagamente psichedelico forte della produzione di Claudio Rocchi. Pur non ottenendo riscontri commerciali significativi, suscita non poche polemiche per la maniera espli- cita con cui affronta argomenti e tematiche omo - sessuali. A questo punto l'attività di Tich si diver- sifica e aumentano i progetti paralleli legati al mondo dell'arte, delle colonne sonore, dei jingle televisivi e del teatro. Nel 1982 pubblica quella che è la sua ultima uscita da solista, il 45 giri Sono Tich . Quindi prende il via una lunga e fruttuosa collaborazione con il musicista Maurizio Marsico, insieme al quale realizza il "radiofumetto" - e relativo. Ep - LE AVVENTURE DI PAUL SILENCE (1987) e l'album MILANO CITTÀ NELLA CITTÀ (1992), interamente dedicato al capoluogo lo m - bardo, oltre a brani inclusi in svariate compilation e al progetto di musiche per danza Magick Dance Cycle. Discografia MASTURBATI (Cramps 1978) MAURIZIO MARSICO - ANDREA TICH LE AVVENTURE DI PAUL SILENCE (TAMM 1987) Ep MILANO CITTÀ NELLA CITTÀ (TAMM 1992) - LE STRANE CANZONI (Tagete edizioni 2008) - SIAMO NATI VEGETALI (Snowdonia 2010) - UNA COMETA DI SANGUE (Interbeat/Snowdonia 2014)

INDEX BACK HOME NEXT